L'iscrizione a Shutterstock è gratuita.

Trovate tutte le informazioni per farlo su Shutterstock.com o, se volete iniziare a fare sul serio senza perdere tempo a cercare le informazioni nello sterminato mare della rete, nel video-tutorial che c'è nel mio corso, dove trovate anche più di 30 lezioni che vi spiegano come fare a vendere seriamente i vostri video e le vostre foto online.

Adesso, invece, vi farò vedere, dopo esservi iscritti, cosa dovete fare per caricare le vostre foto e i vostri video proprio su Shutterstock.

Homepage per i contributor di Shutterstock

Andate nella homepage per i contributor che è https://submit.shutterstock.com/ e non, attenzione, shutterstock.com che invece è la homepage per i clienti.

Scegliete la lingua che, per una serie di motivi già spiegati altre volte, vi consiglio essere l'inglese anziché l'italiano, anche nel caso che non lo parliate benissimo il primo e loggatevi con il vostro nome utente e la password.

Arrivate nel pannello di controllo.

Homepage del pannello di controllo di Shutterstock

In questa pagina, che è il portale d'accesso a Shutterstock, ci sono tutti i vostri dati, a partire dalle vendite che avete ottenuto dalla data di registrazione, nonché nei mesi precedenti.

Oltre a questo, nelle pagine a cui potete accedere proprio da qui, trovate, per esempio, le impostazioni relative ai pagamenti che riceverete e altre informazioni che i produttori della domenica non considerano importanti ma che in realtà sono fondamentali per guadagnare, molto più del perfezionismo tecnico dei contenuti che inviate.

Come caricare stock images su Shutterstock

A noi adesso interessa però capire come spedire le nostre foto a Shutterstock per venderle.

Pannello di controllo di Shutterstock

In alto a sinistra c'è il bottone rosso Upload images.

Schiacciato questo arrivate in una pagina dove dovete cliccare il tasto “Select Multiple Files”:

Pagina di caricamento delle foto del pannello di controllo di Shutterstock

Selezionate le vostre foto in formato:

  • jpg (o tiff)
  • eps

e lasciate che la connessione faccia il suo dovere inviando i file.

Essendo foto, a differenza dei video, anche se avete la sfortuna di non avere la fibra non dovreste impiegare tantissimo. Nel caso decidiate di caricare su più agenzie ci sono svariati sistemi per farlo impiegando meno tempo, a partire dall'uso di un servizio online che si chiama Multcloud e che, magari, vi spiego in un altro video, visto che le cose da fare per diventare dei produttori che vendono bene non sono esattamente poche e aumentare la velocità di invio è sicuramente una di queste.

Una volta finito il caricamento, tornate al pannello di controllo e alla voce Not Yet Submitted trovate i file che avete caricato.

Pannello di controllo di Shutterstock

Nel mio caso, essendo questa solo una prova, c'è ancora il numero zero, ma nel vostro caso apparirà un altro numero. A quel punto, cliccando sullo stesso numero arrivate nella pagina dove dovete compilare titoli e parole chiave delle vostre stock images.

Non vi spiego come farlo, visto che lo faccio approfonditamente nel mio corso, ma vi dico solo che, anche se è molto brutto sentirlo:

per vendere una foto è più importante la descrizione della qualità tecnica.

Per questo motivo i bravi fotografi vendono molto meno degli smanettoni. Di conseguenza tanti dicono che il microstock è una bufala, cosa che il mio pannello di controllo dimostra che non è vero.

Come caricare stock footage (video) su Shutterstock

Iniziare a creare video, che in questo ambiente si chiamano stock footage, è il passo fondamentale per portare a casa dei guadagni seri. Farlo per i fotografi è semplicissimo, per due motivi:

  1. la dinamica dei soggetti buoni per il microstock è contenuta, quindi le regole di inquadratura sono le stesse che si usano per le immagini statiche.
  2. Il montaggio è talmente basilare che è anche esagerato definirlo montaggio, perché non c'è l'intreccio tra i vari spezzoni, visto che si possono vendere solo inquadratura singole, le quali vanno semplicemente tagliate in testa e in coda scegliendo i 10 secondi migliori, cosa che si impara a fare in mezz'ora utilizzando anche software gratuiti.

Tasto di caricamento dei video nel pannello di controllo di Shutterstock

Nel pannello di controllo di Shutterstock, sempre in alto a sinistra, cliccate sulla freccia che c'è integrata nel bottone rosso e selezionate Upload Videos.

Qui purtroppo non succede niente, perché vi appaiono solo le istruzioni che dovete seguire per inviare i video e che vi saranno utili nell'improbabile ipotesi che il tutorial che state vedendo non sia all'altezza della situazione.

Filezilla o qualsiasi altro software FTP

Per caricare video su Shutterstock dovete usare il vostro software FTP preferito. Se non ne avete uno, io vi consiglio FileZilla (scarica FileZilla) che è completamente gratuito.

In questo, selezionate:

  • File/Gestione siti.

Nella finestra che appare dovete inserire tre parametri:

  1. host ftp.shutterstock.com,
  2. username lo stesso che usate per accedere a Shutterstock.
  3. password la stessa che usate per accedere a Shutterstock.

Attenzione: se è la prima volta che caricate tramite FTP, adesso che avete inserito tutti i parametri, quando provate a connettervi a Shutterstock, Filezilla vi dice:

Server non sicuro, non supporta FTP su TLS

Il forum di Shutterstock è pieno di testimonianze sull'argomento.

In pratica: la password che inserite all'interno del vostro software FTP non è criptata in maniera tale che un hacker ben scafato che volesse rubarla riesca a vederla. Non è un errore di configurazione da parte di noi produttori, ma è Shutterstock che consente un livello di sicurezza di quel genere.

Vi garantisco che, anche se non ve ne siete mai accorti, giornalmente nel vostro computer quando è connesso a internet utilizzate delle password con analoghi livelli di criptazione e, credo, non vi siete mai disperati per questo.

Di fatto, non c'è mai stata notizia di nessuno che abbia rubato la password a un contributor di Shutterstock. Consigli su argomenti così sensibili preferisco non darvene, ma vi posso però dire che io carico contenuti lo stesso e non mi è mai successo nulla.

Detto ciò, adesso basta trascinare i file dal vostro computer, ovvero dalla finestra sulla sinistra, alla finestra sulla destra. In tal modo parte il caricamento.

Dove finiscono i video caricati nell'interfaccia di Shutterstock

Dopo di che, come abbiamo visto per le foto, i file passano nel pannello di controllo. Per vederli dovete cliccare su Video e, a fianco a Not Yet Submitted, trovate un numero relativo alla quantità di filmati che avete inviato e che vanno, ovviamente, descritti, considerando quello che ho detto prima sull'importanza per la vendita di titoli e keyword.

Altrimenti tanto vale che continuiate a pubblicare le vostre foto o i vostri video su quel social network con l'icona blu sul quale due miliardi di persone in tutto il mondo perdono il loro preziosissimo tempo ogni giorno.

Credetemi, se io avessi seguito quella strada tanti anni fa, adesso la mia vita sarebbe decisamente infelice. Invece ho impiegato il mio tempo a creare stock images, stock footage e a lanciare altri progetti digitali per crearmi un po' alla volte il lavoro che volevo fare. Giudicate voi cosa è meglio.

Perché conviene vendere video anziché foto

Guadagni di un contributor di Shutterstock

Shutterstock è la mia seconda agenzia in termini di guadagni, dopo Pond5. Io tanti anni fa, infatti, mi sono specializzato in video, dopo essere passato per le immagini. A voi consiglio di fare lo stesso, anche se siete degli appassionati di fotografia.

Il motivo è semplice: con i video si guadagna di più, perché il prezzo di vendita è molto più alto e c'è meno concorrenza.

Fate attenzione a non sottovalutare questa scelta sbagliata, perché l'assenza di guadagni è il motivo principale di abbandono per i nuovi produttori. Ma questo lo spiego meglio negli altri miei video e nel mio corso.

Vuoi provare a vendere seriamente le tue foto e i tuoi video?

Ho 4 video gratuiti che ti spiegano come iniziare: a che mail te li mando?

Privacy Policy